Iros Anghelos

messaggero di primavera

WaKouWa Teatro & Teatro Zigoia

Iros Anghelos
di e con Sarah Lerch & Lianca Pandolfini
regia Andrea Valdinocci

La leggendaria impresa di Giasone e degli Argonauti alla ricerca del vello d'oro... raccontata non dagli eroi, ma dalle donne che li hanno incontrati, amati, aiutati, odiati... Atalanta – giovane cacciatrice d'Arcadia, unica donna a bordo della spedizione Ipsipile – regina di Lemnos, un'isola senza più uomini. Medea – la maga, figlia del re di Colchide, futura compagna di Giasone Uno spettacolo di commedia, mito, canti e musica dalla Grecia al Mar Nero.

“...La spiaggia di Iolco è invasa da una folla di gente festosa, donne, bambini, vecchi, giovani... Oggi è un giorno speciale. C’è una nave in partenza: il suo nome è Argo. Con queste parole inizia il racconto di un viaggio leggendario, la mitica impresa di Giasone e degli Argonauti alla ricerca del vello d'oro. Ma chi erano veramente questi Argonauti? Cinquanta uomini forti, valorosi, impavidi, insomma autentici eroi...o quasi... A tessere il filo della storia è Atalanta, una giovane cacciatrice d'Arcadia, che si imbarca su Argo per sfuggire a un branco di centauri infuriati e malintenzionati. Sarà l'unica donna dell'equipaggio. Altre donne assumono un ruolo determinante nella vicenda: la vecchia veggente greca, Ipisipile, regina di Lemno, un'isola senza più uomini, e Medea, figlia del re di Colchide, grazie al cui aiuto Giasone riesce a rubare il vello d'oro. Come una lente d'ingrandimento, lo spettacolo si insinua tra le righe dell'eroico viaggio, trasformando il mito in chiave ironica e dissacrante, svelando dettagli e segreti. La narrazione si alterna a scene di commedia per raccontare le gioie, le paure, gli incontri, i pericoli, gli attimi di sconforto, i successi di questa leggendaria impresa tra Europa e Asia.

Scheda artistica

Fotogallery

Iros Anghelos
Iros Anghelos
Iros Anghelos
Iros Anghelos
Iros Anghelos
Iros Anghelos